martedì 29 aprile 2008

Barça e Red Devils allo scontro finale


Le italiane sono fuori da un pezzo dall'europa che conta e saranno costrette a guardare con l'amaro in bocca il ritorno della semifinale più attesa, quella che da molti è stata definita come la "finalina". Il Barcellona e il Manchester sono infatti le due più serie candidate alla vittoria finale, e chi delle due uscirà vincitrice da questo scontro con ogni probabilità potrebbe anche alzare la coppa a Maggio. L'andata si concluse con uno scialbo 0-0 dove latitarono le emozioni forti e in campo sembrava di vedere una inutile sfida tra due squadre che non volendo farsi alcun dispetto giocherellavano senza esporsi ai fatali colpi dell'avversario. Oggi la partita sarà radiclamente diversa perchè non esiste un'altra chance, non esistono altro ritorno, oggi finisce tutti e si eleggerà la prima finalista. Il Manchester ha naturalmente qualche possibilità in più visto che giocherà questa partita in casa, circondato da un esercito di tifosi che spingeranno i Red Devils ad acciuffare questa sofferta vittoria. Dal canto suo i catalani potranno partire dal buon risultato dell'andata che non li ha visti subire gol in casa, basterà infatti anche solo un pareggio con reti e, con il Manchester obbligato a vincere, gli spazi per i contropiedi che piacciono tanto agli uomini di Rijkaard potrebbero essere tanti e fatali alla squadra di casa. I protagonisti potrebbero essere da una parte C.Ronaldo che quest'anno sta disputando una stagione spettacolare ricca di gol e partite sontuose, il suo obiettivo è quello di alzare anche la coppa dalle grandi orecchie e portarsi a casa il titolo di Pallone d'Oro. Dall'altra parte troveremo un Messi che cerca l'incoronazione definitiva a livello continentale trascinando magari la sua squadra ad uan finale che potrebbe cosìrisollevare le sorti di una stagione che vede il Barcellona lontanissimo dalla testa della Liga. Insomma gli appassionati di calcio stasera dovrebbero vedere uno spettacolo degno delle due squadre che si affrontano, con buona pace per chi come Milan, Inter e Roma, speravano di poter fare qualcosi di più.

1 commento: