martedì 4 settembre 2007

E la curva Sud di San Siro è in sciopero


Questo è l'avviso che chiunque voglia accedere al sito delle Brigate Rossonere, la rappresentanza del tifo organizzato rossonero, leggerà prima di entrare nella home page. Ieri entrando allo stadio non ci sono state file, i tornelli hanno funzionato benissimo, le forze di polizia si sono limitate a fare i legittimi controlli con la consueta educazione e professionalità. Allora veramente non si capisce perchè la Curva Sud del milan debba decidere di entrare in uno sciopero insensato. E' forse così difficle comunicare alle autorità i contenuti degli striscioni da portare allo stadio e registrarli? Da anni ormai frequento la curva e come ben sa chi come me va allo stadio, questo è sempre stato un posto dove la legalità non era certo di casa. Se si può passare sopra al fatto che parte dei posti siano monopolizzati dai gruppi organizzati, anche quando un legittimo biglietto ti dovrebbe permettere di sederti al tuo posto non si può far finta di nulla quando è evidente che quello che si vuole proteggere sono quei singoli che allo stadio vengono solo per spacciare. Se il problema è che con tutti questi controlli si deve entrare uno a uno, che non si possono portare dentro droghe, manganelli o striscioni offensivi o razzisti bhè, non ci vedo veramente niente di male in questo decreto Amato. Come quando si va all'areoporto e si sa che non si possono portare certi oggetti, se ne fa a meno. Non ho ancora visto nessuno scioperare perchè in ufficio non si può fumare o perchè in aereo non puoi portare un coltello. Almeno che non mi sia sfuggito qualcosa allo stadio si va per sostenere la propria squadra, incitarla e trascinarla alla vittoria anche con il supporto dato dal tifo appunto. Ieri il silenzio dei tifosi è stato imbarazzante e molti (nei posti vicino ai miei) si sono indignati quando le uniche cose che sono riusciti a dire sono stati cori contro le forze dell'ordine. Speriamo solo che a qualcuno ritorni la voglia di andare allo stadio per tifare e non per fare i propri interessi.

1 commento:

Sandro ha detto...

I tifosi si dovrebbero coalizzare contro questi grupi di mezzi mafiosi che fanno i loro interessi. Allo stadio si deve andare per tifare e gioire insieme alla propria squadra