venerdì 31 agosto 2007

Sorteggi Champions e finale Supercoppa, riparte l'Europa


Tra ieri e oggi ripartono le gare e le manifestazioni delle coppe europee. E' di ieri infatti l'elenco dei gruppi che andranno a comporre l'edizione 2007/2008 della Uefa Champions League. Vediamo come saranno composti i gironi che interessano le squadre italiane: Milan, Benfica, Celtic Glasgow e Shakhtar Donetsk; Inter, PSV Eindhoven, Cska Mosca e Fenerbahce; Roma, Manchester, Sporting lisbona e Dinamo Kiev; Lazio, Real Madrid, Werder Brema e Olympiakos. Le teste di serie tra le italiane erano solo il Milan e l'Inter, le due squadre milanesi hanno evitato le squadre più temibili e hanno trovato un girone abbastanza semplice, sopratutto considerando la caratura delle due squadre e gli obbiettivi finali. La roma avrà la possibilità di rifarsi contro quel Manchester che la umiliò ai quarti di finale proprio all'Old Trafford. Per Spalletti e compagni sarà la ghiusta occasione per vendicare quell'impietoso 7-1. La Lazio invece incontra un girone abbastanza difficile, ovvio che bisognerà puntare al secondo posto, essendo il Real madrid il favorito d'obbligo. ma il Werder Brema non è una squadra da sottovalutare e, i greci, hanno il vantaggio del fattore campo che da sempre gioca notevolmente a loro favore. Tuttavia a mio parere le italiane hanno la possibilità di passare il turno tutte e 4, la Lazio che è la squadra più incerta ha comunque dalla sua un ottimo stile di gioco, dei buoni innesti e la certezza di potersela giocare con tutti,e perchè no, anche con il Real.
La stagione del calcio Europeo ieri ha visto il nascere dei gironi Champions, ma stasera vedrà alzare il primo trofeo di questa stagione. La supercoppa tra Milan e Siviglia purtroppo si giocherà in un clima irreale dopo la morte del giovanissimo Puerta. Il siviglia ha deciso di giocare questa partita, anche per onorare la figura del suo terzino, e il Milan, seppur tra qualche scetticismo ha accettato di scendere in campo. Stasera allora si giocherà, e si giocherà per vincere perchè una partita senza agonismo e senza voglia non sarebbe uno spettacolo per nessuno e tantomeno un modo per onorare la figura di Puerta. La formazione dei rossoneri sarà la stessa che ad Atene ha battuto il Liverpool, con l'unica differenza che sara Kaladze al centro della difesa, e non Maldini. Buona visione

Nessun commento: