venerdì 15 giugno 2007

MILAN:100ml PER RONALDINHO, BUFALA?


Siamo sempre al solito punto, sempre le solite voci, sempre le solite indiscrezioni. Ma c'è ancora qualcuno che ci crede, o c'è mai stato qualcuno che ha creduto alle smentite?. Ci sono due punti di vista differenti sul caso Ronaldinho, che ormai da diversi mesi fa sognare i tifosi rossoneri, o nel caso opposto li stizzisce, visto che il talento brasiliano pare che sfrutti il Milan per ottenere un ingaggio faraonico dal suo club. La prima teoria è quella dei positivisti, quelli che vedono il verdeoro già in coppia con Kaka. Sono quelli che non si spigano i 20 milioni di euro spesi per Oliveira e vedono in questa mossa un chiarissmo primo passo obbligato per il passaggio di Ronaldinho al Milan. Quidni sarebbe solo questione di tempo e, le ultime voci che vedrebbero il presidente Berlusconi disposto a spendere 100 milioni di euro assecondano la loro tesi. Ma dall'altra parte c'è chi vede nell'acquisto di Oliveira una semplice topica della società rossonera, 20 milioni per un giocatore che spesso è stato superato da Borriello, giocatore che sul mercato ne varrà si e no 5 di milioni. E allora Ronaldinho è solo un sogno, e il suo comportamento è uno squallido tentativo di far capire alla sua società che c'è chi sarebbe disposto a fargli ponti d'oro, e quindi, il Barça si dovrà adeguare e aumentare il suo stipendio in modo più che cospiquo. Sinceramente è difficile uscire da questa empasse, è difficile capire chi dei due abbia ragione, perchè ormai in questi anni siamo stati abituati a tutto. Il Milan ha spesso smentito le voci come quelli di nesta e Gilardino, e puntualmente la mattina del giorno dopo i giocatori sventolavano la sciarpa rossonera. Quindi una frase di Berlusconi che dice "lo prenderemo" potrebbe significare l'esatto contrario, o forse il primo caso nel quale il presidente del Milan si sbilancia e lo fa in modo palese, ma è possibile che stia facendo uno strappo 'alla regola' per il suo amore calcistico. Vedere il trio brasiliano è il sogno del Presidente e, probabilmente darebbe al Milan una fama a livello mndiale come non mai. Il prestigio della squadra è cresciuto molto con la vittoria della settima Champions, e il fatto di poter giocare il Mondiale per Club non è una motivazione da tralasciare per chi, come Ronaldinho, considera tale manifestazione come la più importante dopo i mondiali. Allora si tratta solo di aspettare e vedere se queste sono voci o magari avvisaglie del grande colpo. Chi vi parla è quasi sicuro che queste sono solo bufale, ma sarei ben felice di essere smentito, per il prestigio del Milan e del campionato italiano!

Nessun commento: