mercoledì 13 giugno 2007

DROGBA SI OFFRE AL MILAN

DROGBA SI OFFRE AL MILAN
E' di ieri l'intervista rilasciata da Drogba alla stampa francese secondo la quale il giocatore sarebbe intenzionato a lasciare l'Inghilterra per iniziare una nuova vita al di la della Manica. Le sue preferenze sembra che vadano per la Spagna e L'italia, per esattezza Barcellona e Milan. Naturalmente trattandosi di una grande punta le due società hanno alzato le loro antenne e sono pronte a fare follie per il grande attaccante africano. Per non parlare del nulla riportiamo anche le parole dell'ivoriano :"Mi trovo di fronte all'ultima svolta della mia carriera. È l'ora di fare una scelta importante: restare o partire? Mi attirano molto l'Italia, il Milan soprattutto, e la Spagna, magari il Barcellona. Non sto certo dicendo addio al Chelsea, ma non si sa mai", e continua dicendo "Sono tentato di scoprire un altro universo e di vedere com'è il calcio fuori dalla Gran Bretagna. Non mi piace la routine, ho bisogno di sentirmi costantemente stimolato, in concorrenza con qualcuno: è per questo forse che l'arrivo di Shevchenko al Chelsea mi ha fatto bene.Sarebbe un peccato se io non arrivassi mai a giocare in squadre di cui ho sempre sognato di fare parte." Adesso bisogna capire se queste sono solo parole che servono a lui e alla società per trovare nuovi stimoli, vista anche l'apparente staticità della squadra inglese sul mercato, cosa che potrebbe portare Drogba a lasciare il Chelea. Il Milan naturalmente sta alla finestra, non è un segreto che interessi e molto al club di via Turati. L'unico problema potrebbe essere il fatto che la squadra londinese è già a corto di attaccanti e, difficilmente si priverà della sua punta senza prima trovare una giusta contropartita tecnica. L'unica cosa certa è che sia con Ronaldo che con Gilardino sarebbe un'ottima coppia d'attacco e sarebbe anche quella punta veloce e potente che manca proprio allo scacchiere rossonero.

Dall'altra parte del naviglio invece il presidente neroazzurro Moratti si è sbilanciato su Tevez, un giocatore che andrebbe a infoltire la già forte colonia argentina interista, andando in contrapposizione con la colonia brasialiana del Milan. Tevez è sicuramente un giovane molto interessante, ma, anche in questo caso le problematiche sono tante. Vi è il problema del prezzo del cartellino, che si aggirerebbe intorno ai 30 milioni di euro e il fatto che, non si capisce ancora bene di chi sia veramente la proprietà della punta, visto che la sua ex squadra, il Corinthians, sembra avere ancora voce in capitolo. Per Suazo invece sembra fatta, manca solo da decidere definitivamente costo e contropartite, ma la trattativa è più che ben avviata. Forse stanno iniziando a scoprirsi le carte, anche se in molti giurano che il dietrofront di Eto'o sia dato solo dal fatto che la Liga ancora non è finita, e che, in realtà, ci sia più che un contatto con il Milan per arrivare in Italia. Nella prossima settimana già si potrebbe decidere qualcosa, vedremo!!

Nessun commento: