sabato 26 maggio 2007

Deschamps, resta o va via?


DESCHAMPS,RESTA O VA VIA?

La notizia si rincorre tra i corridoi dei ben informati del calcio: Deschamps si è dimesso. Poi la società smentisce tutto annunciando che l'allenatore della Juventus sarà comunque presente in panchina nella partita odierna della scuadra torinese. Ovviamente nessuno sa veramente quale sia la realtà, la cosa certa è che pare essere una impressione dilagante quella che il tecnico francese sia criticato dalla dirigenza juventina, in primis dal DS Secco e da Cobolli Gigli. I due infatti sembrano non essere mai stati certissimi che Didiè potesse essere l'allenatore di una scuadra che punta a vincere (?) la SerieA nel prossimo campionato. A questo punto bisogna decidere da che parte stare, se da quella del tecnico che è riuscito a dare motivazioni a una scuadra che sino all'anno scorso era in vetta alla massima serie e che poi si è trovata a perdere parte dei suoi big e a vedere quelli rimasti quasi costretti a giocare in palcoscenico che palesemente non gli appartiene,e comunque a portare dei Primavera a diventare titolari e vincere con diverse giornate di anticipo un campionato che vedeva la Signora partire con una forte penalizzazione. Dall'altra parte c'è una dirigenza che non ha visto nel tecnico francese la persona capace di motivare la scuadra per vincere il prossimo campionato e gestire un gruppo di campioni. Sin'ora i risultati del club sono dalla parte di Deschamps e quindi perchè metterlo in discussione se poi la critica viene da gente che sino a pochi giorni fa pubblicamente ammetteva di avere ancora rapporti con chi, Moggi, li ha portati nella situazione odierna?. I tifosi sostengono l'ex centrocampista della Juve e sperano che sia lui, una persona onesta e perbene, che niente ha a che vedere con la vecchia dirigenza a guidare la scuadra anche il prossimo anno. Nel calcio tutto è possibile e vedremo come finirà anche questa vicenda.

1 commento:

Giampietro Balia ha detto...

uno con una testa così grande non può allenare, e poi è francese, mette la baguette sotto l'ascella e mangia le rane...e giusto per non scadere nel qualunquismo e nel luogo comune aggiungerei anche che ha la erre moscia e quindi è gay...